thumbnail Ciao,

L'agente dell'attaccante del Milan ha dichiarato: "Era molto tranquillo e sereno, se avesse fatto goal gli avrei dato 10. Ma si è comportato bene, soprattutto nel primo tempo".

Quello visto ieri nel derby è stato, a detta di molti, un Mario Balotelli sottotono rispetto alle precedenti gare con la maglia del Milan. SuperMario ha mancato il goal in un paio di occasioni, anche per merito del portiere dell'Inter Handanovic. Ma oggi il suo agente, Mino Raiola, ha rivelato che l'attaccante rossonero non era al 100 per cento.

"Aveva 38 di febbre - ha dichiarato il procuratore a 'La Politica nel Pallone' su 'Gr Parlamento' - ma si è comportato bene, soprattutto nel primo tempo, gli è mancato il goal ma è andato tutto bene".

Raiola non è dunque d'accordo con chi ha visto un po' in calo l'attaccante. "Era molto tranquillo, sereno. - ha affermato - A causa della febbre gli mancava quel 2 per cento per essere fresco in certe situazioni e Handanovic nel primo tempo ha fatto 2-3 miracoli. Che voto gli darei? Se avesse fatto goal era da 10, ma per come l'ha vissuto, per come si è preparato, per la serenità e la concentrazione che ha avuto, per me è stato da 9".

Sul gesto volgare con cui il suo assistito ha zittito i tifosi nerazzurri che lo fischiavano, Raiola preferisce invece glissare: "C'è un video? Non ne so sulla", ha dichiarato l'agente. In rete stanno infatti circolando le immagini del giocatore che a fine gara si porta una mano sui genitali in risposta alle contestazioni del pubblico avversario. 

Sullo stesso argomento