thumbnail Ciao,

Il club giallorosso ha diffuso sul proprio sito una nota per fare chiarezza in merito al potenziale ingresso in società da parte dello sceicco giordano Qaddumi.

UniCredit è scettica, parte della tifoseria pure. Ecco allora che la Roma scende in campo per mettere un po' di ordine a proposito del ventilato ingresso nella società da parte dello sceicco giordano Qaddumi. Siglato l'accordo preliminare, ora il club giallorosso sta sottoponendo il diretto interessato ad un'attività di due diligence, ovvero di analisi dello stato dell'azienda di riferimento.

Entro il 14 marzo, si precisa nella nota emanata dalla Roma (che vi riportiamo qui di seguito), Qaddumi dovrà versare i soldi necessari per chiudere la trattativa. Una cosa è certa: comunque vada, a capo della società resterà l'americano James Pallotta.

"Su richiesta della Consob, a seguito del comunicato reso in data 21 febbraio 2013 dalla scrivente società AS Roma SPV LLC, socio di maggioranza di NEEP Roma Holding S.p.A., in riferimento all’accordo preliminare sottoscritto con lo Sceicco Adnan Adel Aref al Qaddumi al Shtewi (di seguito il "Potenziale Partner") per il suo ingresso, diretto o indiretto, nella compagine societaria che detiene la partecipazione di controllo di NEEP Roma Holding S.p.A., AS Roma SPV LLC - si legge nel comunicato - informa che il Potenziale Partner è stato oggetto di un’attività di due diligence con riferimento alla disponibilità di risorse finanziarie idonee per realizzare operazioni di questo tipo e che il processo di due diligence finanziaria continuerà sino alla chiusura dell’operazione".

"Il Potenziale Partner ha reso le usuali dichiarazioni e garanzie in merito alla propria consistenza patrimoniale per far fronte ad investimenti di questo tipo. Non sono state rilasciate formali garanzie con riferimento all’esecuzione delle proprie obbligazioni. L’unica condizione per la chiusura dell’operazione è l'effettivo pagamento del prezzo dell’investimento effettuato".

"Il termine ultimo per il versamento del corrispettivo da parte del Potenziale Partner è il 14 Marzo 2013. Indipendentemente dall’esito della trattativa, James J. Pallotta continuerà a mantenere la gestione delle operazioni di A.S. Roma S.p.A".

Sullo stesso argomento