thumbnail Ciao,

L'ex Pibe de Oro, che torna dopo 8 anni dall'ultima volta, resterà solo fino a domani, poi ripartirà. Assisterà al match degli azzurri e spiegherà i propri guai col Fisco.

Otto anni che paiono un secolo. Dal 2005 Diego Armando Maradona non mette piede a Napoli. Nella sua Napoli. Oggi arriva in città, e l'attesa dei partenopei è quella di chi ritrova dopo tanto tempo un figlio adorato. Si fermerà poco, d'accordo, ma basterà e avanzerà per riaccendere un amore mai sopito.

Poco dopo mezzogiorno, l'ex Pibe de Oro atterrerà a Fiumicino. Rilascerà un'intervista in tv, poi domani si presenterà in conferenza stampa per spiegare i problemi col Fisco che da tempo lo tormentano e per dichiarare la propria innocenza, quindi ripartirà per tornare a casa. Una vera toccata e fuga, insomma.

Ma ai tifosi del Napoli non importa. Quel che conta è sentire nuovamente la mistica di un dio che non appare ai suoi adepti da otto anni, da quando - giugno 2005, appunto - si presentò alla partita d'addio di Ciro Ferrara rubandogli la scena. E che ora torna per benedire quanti lo adulano.

Come detto, Maradona vuole ribadire al Fisco, che gli ratifica un debito di 40 milioni, la propria innocenza. Ma Diego troverà un momento di svago col calcio: non assisterà al match dell'anno tra Napoli e Juventus, ma vedrà in tv la sfida degli azzurri con l'Udinese. No, i vecchi amori non si dimenticano mai.

Sullo stesso argomento