thumbnail Ciao,

Derby in parità, Handanovic ammette: "Siamo contenti per come è finita, il Milan nel primo tempo ci ha messo in difficoltà"

Il portiere dell'Inter riconosce le difficoltà incontrare dai nerazzurri nel primo tempo, e spiega: "Inizio di partita complicato, bravi a reagire nella ripresa".

L'Inter pareggia in rimonta il derby contro il Milan, e resta in piena corsa Champions, in attesa del match in programma domani tra Lazio e Pescara.

Samir Handanovic, protagonista di serata con una prestazione monstre, a fine gara si confessa ai microfoni di 'Sky Sport': "La parata più complicata oggi? Sono tutte difficili. La parata che mi è piaciuta di più è quella in diagonale su cui Balotelli non è arrivato, Nocerino poteva scagliarsi sul pallone. Siamo contenti di come è andata, il Milan ci ha messo in difficoltà nel primo tempo".

Quindi lo sloveno spiega le difficoltà iniziali: "L'atteggiamento non era sbagliato, magari siamo entrati in campo con un pò di difficoltà. Siamo stati bravi a pareggiare nel secondo tempo, dobbiamo continuare a lavorare e migliorare".

Su Handanovic piovono complimenti, lui si schernisce: "Io il terzo al mondo? Neuer è fortissimo, Buffon è un mostro, per me però non c'è un portiere più forte degli altri. Oltre a noi tre, come dite voi, anche Marchetti, Casillas e Hart possono stare nella lista dei più forti".

Infine scherza: “Francamente non mi aspettavo di dover fare così tanti interventi difendendo la porta di una grande squadra. Mi avevano detto di restare concentrato perché sarebbero arrivati pochi tiri e invece ho detto al mister che almeno 4 o 5 devo pararli".

Sullo stesso argomento