thumbnail Ciao,

La caviglia del centrocampista cileno ha subito un trauma contusivo distorsivo e c'è preoccupazione nell'ambiente bianconero anche in vista del big match con il Napoli.

La Juventus vuole riprendere a marciare in campionato, per presentarsi con il morale risollevato alla sfida-Scudetto con il Napoli. Dall'infermeria però non arrivano notizie confortanti: Arturo Vidal ha subito un trauma alla caviglia destra e ora rischia di veder compromessa anche la sua presenza in campo contro i partenopei.

Come riporta 'Tuttosport', il 'Guerriero' ha patito un trauma distorsivo contusivo e non sarà sicuramente in campo nella partita contro il Siena, considerando anche la diffida. Probabilmente il tecnico Antonio Conte non lo avrebbe rischiato comunque, ma con l'ultimo infortunio le possibilità di vederlo in campo contro i toscani sono ridotte al minimo.

Adesso però la preoccupazione maggiore è rivolta proprio al big match di venerdì sera, perchè se è pur vero che la tenacia del cileno farà stringere i denti al giocatore per un pronto recupero, va anche detto che in mezzo al campo nella bolgia del San Paolo servirà un Vidal al top della condizione. A questo punto resta da chiedersi se il centrocampista bianconero riuscirà ad allenarsi regolarmente nella prossima settimana: dall'infermeria fanno sapere di avere più di un dubbio.

Contro la formazione che ha travolto la Lazio dunque scenderà in campo il giovane Pogba, dirottato per l'occasione sulla destra. Torna invece dalla squalifica un tassello fondamentale come Claudio Marchisio, che dunque riprende la sua posizione a sinistra.

Lo stesso centrocampista della nazionale azzurra ha parlato del suo primo goal in occasione di un incontro a Crescentino con una scolaresca: "Contro la Fiorentina su assist di Del Piero. Baciavo tutti, non sapevo dove andare, ero travolto dall’emozione". L'obiettivo della squadra ora è ben definito: "Abbiamo un solo traguardo: lo Scudetto e la vetta in Europa".

Nel frattempo anche Caceres ha riportato un problema fisico: per lui il bollettino medico ha rivelato una contrattura della regione lombare, anche se lo staff tecnico e medico confidano di recuperarlo per il match contro il Siena, dunque nulla di particolarmente grave.

Ma il tecnico Antonio Conte non sembra intenzionato a voler rischiare il sudamericano: spazio dunque a Barzagli, che doveva restare in panchina perchè diffidato, con Bonucci e Marrone nel trio di centrali. L'alternativa resta sempre Peluso a sinistra, anche se l'ex Atalanta ha offerto maggiori garanzie da esterno puro di centrocampo. Infine il capitolo Chiellini: il difensore azzurro potrebbe essere impiegato contro i toscani in una sorta di rodaggio prima del Napoli, ma spetterà al tecnico bianconero valutare se farlo partire dall'inizio o farlo entrare a partita in corso.

Sullo stesso argomento