thumbnail Ciao,

Giù le mani da Petkovic, il patron della Lazio Lotito mette le cose in chiaro: "Ha un contratto e sta bene qui, perchè dovrebbe partire?"

Il patron ha criticato i presunti corteggiatori del tecnico: "E' sotto contratto, questi non sono i valori dello sport". Sulla prova di ieri: "Una Lazio diversa da Siena".

"Petkovic è sotto contratto ed è una persona perbene, non penso si trovi male alla Lazio e non vedo perchè debba voler andare via". Così Claudio Lotito sull'ipotesi di un addio del tecnico bosniaco a fine stagione. Il patron biancoceleste è soddisfatto dell'operato del mister e intende tenerselo ben stretto.

A maggior ragione dopo le ultime voci di questo periodo, che vorrebbero diversi club (tra cui, pare, Inter e Borussia Dortmund) sulle tracce di Petko. "Vorrei far abituare le persone - ha aggiunto a Sky il presidente, ospite del 'Candido Day' in onore del giornalista scomparso 4 anni fa - a evitare di corteggiare giocatori e allenatori sotto contratto, perchè questi non sono i valori dello sport".

Insomma, un Lotito visibilmente arrabbiato: guai a chi tocca Petkovic, un allenatore preparato che da subito ha saputo imprimere il proprio marchio sulla squadra. Guidandola, tra l'altro, verso l'importante traguardo degli ottavi di Europa League.

"Ieri la squadra è scesa in campo con grande determinazione ed ha portato a casa il risultato con grande tranquillità. Si è vista una Lazio diversa rispetto a quella di Siena", ha concluso il patron.

Sullo stesso argomento