thumbnail Ciao,

Incombe la super-sfida col Napoli e Conte deve dosare le forze. Chiellini potrebbe disputare uno spezzone di gara con i toscani. In attacco probabile riposo per Vucinic.

Non mancano i dubbi per Antonio Conte, che si sta arrovellando su quale undici mandare in campo contro il Siena, nel match di domenica. Dietro l'angolo c'è la gara-scudetto con il Napoli, per cui occorrerà usare il bilancino. Il discorso vale anche per Giorgio Chiellini, assente dal 16 dicembre scorso per un problema al polpaccio e ormai pienamente ristabilitosi.

Il difensore portafortuna - con lui in campo la Juventus ha perso solamente contro l'Inter - scalpita per tornare in campo, ma Conte, alla fine, potrebbe optare per un suo utilizzo part-time contro i toscani. Anche perchè Chiello è pure diffidato, senza dimenticare che arriva da ben 12 gare saltate, e dunque non avrà presumibilmente il fiato per reggere i 90 minuti.

"A Napoli sarò al cento per cento, o comunque spero di farcela", ha detto mercoledì scorso il difensore, nel corso di un incontro pubblico.  Dal 1' anche Pogba (al posto di Vidal, visto il pericolo diffida) e Marrone, che dovrebbe partire al posto di Barzagli, anche lui a rischio squalifica.

C'è molta incertezza, intanto, anche per quanto riguarda la composizione dell'attacco anti-Siena. Un dubbio peraltro abituale in casa Juve, dove raramente viene schierato per due volte di fila la stessa accoppiata offensiva. Dovrebbe essere quasi certo l'impiego di Giovinco, così come il turno di riposo che verrà concesso a Vucinic.

Al fianco dell'ex Parma scalpitano Quagliarella e Matri, con il primo leggermente favorito, visto il massiccio impiego del collega nelle ultime uscite.

Sullo stesso argomento