thumbnail Ciao,

Il ds blucerchiato ha risollevato la Samp insieme a Rossi: "Siamo molto soddisfatti del lavoro del mister, la squadra lo segue, avrà un lungo futuro in blucerchiato".

Carlo Osti e Delio Rossi: il duo che ha dato nuova linfa alla Sampdoria. Il neo ds blucerchiato ha sostituito alla grande il suo predecessore Sensibile, ed ora punta a costruire un progetto ambizioso in blucerchiato. Partendo dalla salvezza, con i giovani, per arrivare più in alto possibile.

"La squadra in queste ultime giornate ha fatto molto bene - dichiara Osti a 'Tuttosport' -  ma adesso non dobbiamo assolutamente distrarci perché la stagione è ancora lunga e in queste due partite potrebbero arrivare punti importanti, ma guai a sottovalutare l’avversario perché sappiamo che non sarà affatto facile".

Per Rossi c'è aria di rinnovo..."Con il direttore generale Rinaldo Sagramola siamo molto soddisfatti del lavoro che sta svolgendo e vogliamo proseguire con lui il rapporto di collaborazione. Del resto Rossi a Genova sta molto bene, ha trovato l’ambiente ideale e un gruppo pronto a seguirlo. Quindi per lui potrebbe esserci un lungo futuro in blucerchiato".

A proposito di rinnovi, il Doria blinda anche Krsticic e Obiang: "In questo caso non si tratta di prevenire la scadenza del contratto visto che entrambi termineranno soltanto nel 2016, ma ci è sembrato giusto, per quello che stanno facendo vedere sul campo, dargli una gratificazione. Direi che per loro è soprattutto un atto dovuto. Presto ci incontreremo con i rispettivi agenti e nell’occasione speriamo anche di posticipare la scadenza del loro rapporto con la Sampdoria".

L'attesa è per Zaza, attaccante rivelazione con l'Ascoli in Serie B: "La nostra intenzione è quella di riportarlo a Genova con un prolungamento e un rinnovamento del suo contratto che scadrà nel 2014. La situazione in questo caso non è semplicissima visti i tempi di manovra piuttosto stretti ma siamo fiduciosi di poter trovare un accordo, anche perché per lui la Sampdoria potrebbe diventare una piazza importante dove mettersi in mostra. Basti pensare a quanto accaduto a Icardi in questa stagione".

Icardi, appunto. Osti glissa sul futuro dell'argentino: "Se ne è parlato troppo, ora Mauro deve pensare a giocare bene, come del resto sta facendo. A giugno prenderemo una decisione ma è chiaro che sarà fondamentale la volontà del giocatore".

Su Maxi Lopez, infine, più dubbi che certezze: "Ci incontreremo con il Catania ma è difficile dire adesso quale potrà essere il futuro di Maxi Lopez. Per lui è stata una stagione sfortunata ma sono convinto che potrà essere utilissimo nell’ultima parte del campionato e darà alla Sampdoria un contributo importante per raggiungere l’obiettivo della salvezza. Tutto il resto poi si vedrà".

Sullo stesso argomento