thumbnail Ciao,

Il patron rossoblù, detenuto nel carcere di Buoncammino, attende con ansia la decisione del giudice per le indagini preliminari Giampaolo Casula.

Quella di oggi potrebbe essere una giornata fondamentale per il futuro di Massimo Cellino. Il presidente del Cagliari, detenuto nel carcere di Buoncammino nell'ambito dell'inchiesta sulla realizzazione dello stadio 'Is Arenas', attende la decisione del giudice per le indagini preliminari Giampaolo Casula a proposito della sua scarcerazione.

La suddetta decisione dovrebbe arrivare in giornata, o al più tardi domani. Ad attenderla, sempre per oggi, anche Stefano Lilliu, assessore ai Lavori pubblici del Comune di Quartu. Il giudice potrebbe predisporre per quest'ultimo - l'unico degli arrestati (l'altro è il sindaco Mauro Contini) ad essersi avvalso della facoltà di non rispondere - una nuova misura cautelare, ovvero gli arresti domiciliari.

Per il sindaco, che è stato dimesso ieri dall'ospedale (era stato ricoverato per un malore in seguito alla notizia dell'arresto) e subito trasferito in carcere, si deciderà invece domani.

Per Cellino, che si è espressamente rifiutato di richiedere gli arresti domiciliari ("Voglio uscire dal carcere da uomo libero", aveva detto il giorno dell'interrogatorio), potrebbe dunque essere stabilita una misura diversa rispetto a quella ipotizzata per l'assessore Lilliu.

Sullo stesso argomento