thumbnail Ciao,

Adnan Adel Aref Qaddumi, presente in tribuna contro la Juventus e che vive da 25 anni nella Capitale, diventerebbe socio garantendo un aumento di capitale superiore ai 30 milioni.

Sul fronte societario, gli orizzonti in casa Roma sembrano essere più sereni che mai. Merito del possibile ingresso in società dello sceicco giordano Adnan Adel Aref Qaddumi, pronto a diventare socio del club giallorosso entrando a far parte del pacchetto di maggioranza. Operazione, questa, che garantirebbe iniezione di denaro notevole e prospettive da sogno.

Una pioggia di petroldollari, dunque, sta per abbattersi sui capitolini: il magnate era in tribuna ad assistere al match contro la Juventus (giorno in cui si è incontrato con Pallotta) e, secondo la 'Gazzetta dello Sport', entro un mese approderebbe nella 'As Roma Svp Llc', gruppo che contiene le azioni dei soci statunitensi e controlla il 60% della 'Neep Roma' (al 40% in mano alla banca), a sua volta controllante il 78% delle azioni sul mercato.

Qaddumi vive a Roma da 25 anni e avrebbe investito già la bellezza di due miliardi e mezzo di euro nel nostro Paese attraverso una delle due società petrolifere da lui gestite (l'altra si trova in Canada). Al club giallorosso, rivela il 'Corriere dello Sport', lo sceicco destinerebbe una somma di 100 milioni per un aumento di capitale intorno ai 30.

Risorse notevoli che contribuirebbero a far crescere il progetto sia dal punto di vista tecnico che per ciò che riguarda la realizzazione del nuovo stadio.

Sullo stesso argomento