thumbnail Ciao,

Il capitano rosanero fondamentale per la squadra: la vittoria più recente del Palermo risale al derby, data dell' ultima rete di Miccoli. Intanto oggi Zamparini parla alla stampa

Diciannove punti e un magro bottino di tre vittorie, dieci pareggi e dodici sconfitte: sono questi i numeri impietosi che condannano il Palermo all' ultimo posto in classifica. Significativo il numero di goal totalizzati dalla squadra rosanero: 22 in 25 partite, il secondo peggior attacco, dopo quello del Pescara, in coabitazione con l' Atalanta. Ultima vittoria risalente al 24 novembre, nel derby contro il Catania, data dell' ultima rete di Fabrizio Miccoli. 

Il capitano rosanero, per un motivo o per un altro, non ha potuto dare alla squadra l' apporto che avrebbe voluto e la squadra ne ha evidentemente risentito. Gran parte delle speranze di salvezza del Palermo passano dai piedi del 'Romario del Salento', sul quale il neo allenatore Malesani ha dichiarato di puntare molto, non soltanto per le indiscusse qualità tecniche ma anche per il fondamentale apporto carismatico. 

A tal proposito, come riportato dal 'Corriere dello Sport' una delle priorità di società e giocatore è quella del rinnovo del contratto. Fra oggi e domani è previsto un incontro tra Perinetti e il procuratore di Miccoli, Caliandro. La situazione appare abbastanza intricata, soprattutto per la situazione di classifica in cui si trova il Palermo. Bisognerà, infatti, inserire opzioni e clausole che prendano in considerazione la malaugurata ipotesi di retrocessione dei rosanero. Nel frattempo il presidente Zamparini è giunto in città e ha annunciato una conferenza stampa per le 12,30: che voglia annunciare il rinnovo del suo capitano?

Intanto la squadra si sta preparando in vista dello spareggio salvezza di sabato al 'Barbera' contro il Genoa. Malesani ha recuperato Dossena e Ilicic, rimasti in panchina a Verona per noie muscolari. Entrambi sono stato schierati nell' undici titolare provato in allenamento, dove si è rivisto anche il lungodegente Hernandez.

Dalle indicazioni emerse, la formazione che dovrebbe affrontare il Genoa vedrà Aronia e Von Bergen al centro della difesa, con Dossena a sinistra e Munoz a destra a completare il quartetto difensivo. A centrocampo probabile trio composto da Barreto, Kurtic e Rios, nonostante qualche chanche per Faurlin. Il tridente d' attacco con tutta probabilità, vedrà affiancato il rientrante Miccoli, da Fabbrini e Ilicic. Da valutare le condizioni di Sorrentino per un affaticamento al polpaccio. 

Infine, una curiosità: dopo la rescissione di settembre, Giorgio Perinetti è tornato ad agire per il club, ma il ricostituito rapporto non è stato sancito da un contratto, bensì da una cooptazione nel CdA almeno fino a giugno, che permette al dirigente ex Siena di poter andare in panchina.

Sullo stesso argomento