thumbnail Ciao,

Ieri sveglia all'alba e test atletici per tutti in quel di Vinovo, Conte prepara lo scontro contro il Siena, unica squadra a non aver ancora subito goal allo 'Stadium'.

Conte a caccia di risposte. Il tecnico della Juventus, due giorni dopo il brutto ko di Roma, ieri ha obbligato l'intero gruppo bianconero ad una levataccia per sottoporre i suoi uomini agli esami del sangue. Subito dopo test atletici, svolti per la quarta e ultima volta in questa stagione.

La sfuriata tanto invocata in realtà non c'è stata. Il mister salentino ha guardato negli occhi i suoi ragazzi e le risposte che vi ha letto gli sono bastate. Quello contro i giallorossi è stato uno scivolone destinato a non lasciare scorie nei muscoli e soprattutto nella testa dei bianconeri.

La reazione è attesa già nel match contro il Siena, unica squadra di Serie A a non avere ancora preso goal allo 'Stadium', e che l'anno scorso bloccò la Juventus sullo 0-0 frenando la cavalcata Scudetto. A disturbare Conte  è la frequenza delle sconfitte. Il tecnico sa bene infatti che la lunghissima serie di imbattibilità inanellata nella scorsa stagione non poteva essere la regola, ma dopo quarantotto partite utili la Juve ha perso ben quattro volte in quindici incontri. Adesso l'imperativo è non fermarsi più, almeno fino a maggio.

Obbligatorio poi battere il Siena domenica pomeriggio, per avvicinarsi allo scontro diretto del 'San Paolo' con un margine di sicurezza sul Napoli e il morale alto. Intanto chi ha mostrato di aver perfettamente recepito l'appello di Conte è il popolo bianconero. Per il match contro i toscani lo 'Stadium' infatti è già sold out, pronto a trascinare la squadra verso il tanto agognato bis tricolore.

Sullo stesso argomento