thumbnail Ciao,

Il tecnico bianconero non si accontenta del posto a centro classifica maturato alla 25° giornata, spinge i suoi a migliorarsi e a riprendere il Catania in classifica.

Dopo due stagioni oltre ogni aspettativa l'Udinese di Francesco Guidolin affronta un campionato di transizione, fra alti e bassi, in attesa dell'esplosione di qualche nuovo talentino e in periodi di maggiore ispirazione per Totò Di Natale.

I bianconeri attulalmente sono noni in classifica, hanno confermato lo standard di fortino invalicabile in casa (solo una sconfitta fino ad ora) mentre in trasferta non riescono a decollare (solo undici punti conquistati in tredici partite) e proprio per questo Guidolin non è soddisfatto: "Dobbiamo proseguire, migliorarci. Ed è quello che dobbiamo tentare di fare. Ritengo che quello che abbiamo fatto finora sia positivo. Ma non mi basta, voglio mettere più vino nel bicchiere. E' quello che non mi fa mai stare tranquillo, rilassato. Forse una delle qualità che ho è quella di spingere la squadra a volere sempre di più".

Qualche parola anche sul Catania, squadra rivelazione della Serie A fino a questo momento ma che il tecnico veneto non vede superiore alla sua compagine: "Complimenti al rossoazzurri. Cambiano allenatore ogni anno e vanno sempre meglio. E' ragionevole pensare che abbiano una squadra buona. Ammiriamo la squadra che ci sta davanti, ma io vorrei tanto prenderla, mi dà un po' fastidio averla davanti a noi".

Sullo stesso argomento