thumbnail Ciao,

L'ex campionissimo milanista esalta il Capitano della Roma: "Sa fare tutto e lo fa benissimo. Assist e goal, potenza e squisitezze tecniche. Straordinario, scelgo lui...".

Il grandissimo goal segnato da Francesco Totti alla Juventus ha riproposto il Capitano della Roma a livelli altissimi pur a dispetto dei 36 anni e mezzo. E adesso - oltre a parlare di rinnovo per un altro ancora, e poi, chissà, fino ai 40 anni - si è riacceso il dibattito su chi sia il più forte numero 10 italiano degli ultimi 20 anni.

La 'Gazzetta dello Sport' ha messo in lizza il 'Pupone' con altri tre pezzi da novanta del calibro di Baggio, Del Piero e Mancini, ed ha girato la domanda ad uno che della materia se ne intende, come il 10 milanista per eccellenza - nonchè Pallone d'Oro - Gianni Rivera.

All'inizio il 'Golden Boy' fa catenaccio, ma poi messo alle strette... "Mi fa la domanda delle mille pistole... Totti, Baggio, Del Piero o Mancini chi è il più forte 10 italiano degli ultimi 20 anni... Prima ancora di risponderle, mi conferma che stiamo parlando solo degli ultimi 20 anni? Quindi solo dopo Gianni Rivera?", e giù una bella risata, per guadagnare tempo.

Ma poi Rivera cede ed emette la sentenza: "Non è facile rispondere e il mio non è un dribbling per evadere la domanda. Bisognerebbe prima capire che cosa si intende per numero 10. Totti ad esempio è un 10... anomalo. Per alcuni anni ha fatto anche il numero 9, il che non è certo un limite semmai una qualità in più.

Dal centrocampo in su ha ricoperto tutti i ruoli. Del Piero è stato più seconda punta. Come Baggio. Forse è lui quello più simile a me. Chapeau davanti al genio di Roberto. E anche Mancini, vogliamo parlarne? inventava colpi straordinari. Però Totti...
".

"Totti, alla fine scelgo Totti. Sa fare tutto e lo fa benissimo. Assist e goal, potenza e squisitezze tecniche. Straordinario", è la conclusione di Rivera.

Sullo stesso argomento