thumbnail Ciao,

L'ex difensore rossonero, oggi al Montreal Impact, ha dichiarato che questa potrebbe essere la sua ultima stagione. L'amarcord del chiropratico fondatore di MilanLab...

"Maldini era considerato finito a 32 anni e poi ha giocato per altri nove. Cafu lo stesso: quando arrivò qui, qualcuno, non posso dire il nome, mi assicurò che era finito, mentre poi giocò per altri quattro anni ad altissimi livelli". Memorie di Jean Pierre Meersseman, fondatore di MilanLab, banca-dati di tutti i calciatori che vestono la maglia rossonera.

Il chiropratica belga, in un'intervista a 'The Guardian', ha raccontato i retroscena della sua carriera. Grazie alla sua attività le carriere di tanti giocatori hanno ritrovato nuova linfa: valga per tutti l'esempio di Clarence Seedorf.

"Quando venne da me, aveva dolori al pube da un anno e mezzo e non riusciva ad allenarsi normalmente. Gli feci togliere il dente del giudizio: il dolore è scomparso subito e questo l'ha aiutato a ricostruire la sua carriera. So che questo è un approccio rifiutato dalla medicina tradizionale, ma funziona, e quindi non me ne importa nulla".

Il progetto MilanLab, ha poi aggiunto, "è stato fermato tre anni fa, adesso è applicato soltanto nel settore atletico, non in quello medico. E abbiamo avuto più infortuni negli ultimi due anni che negli otto precedenti. Perchè lo hanno fermato? Quando le cose vanno bene, si crede di poter cominciare a tagliare qua e là".

La funzione di Meersseman rimane comunque fondamentale nell'ambito del club rossonero: "Esamino i giocatori quando arrivano e quando se ne vanno. Quando qualcuno arriva al Milan l'ultima firma è quella di Galliani, quella prima è la mia. E quando qualcuno parte accade lo stesso. Quante volte ho visto un calciatore andare via e giocare meglio? Non ricordo, anzi, in tanti hanno giocato peggio".

Intanto dal Canada riecheggia la voce di Alessandro Nesta. L'ex milanista, oggi al Montreal Impact, ha assicurato che questa "potrebbe essere la mia ultima stagione. Un futuro da allenatore? Forse, ma prima mi riposerò per due anni a Miami". Il difensore, classe '76, ha lasciato i rossoneri la scorsa estate, dopo dieci stagioni piene di trofei e soddisfazioni.

Sullo stesso argomento