thumbnail Ciao,

Il presidente è al settimo cielo per la prestazione offerta dai viola contro l'Inter: "Dopo Torino ci voleva una reazione. Jovetic? E' contento di stare qua".

La Fiorentina è protagonista sul campo, lui lo è sugli spalti a ogni giocata viola. Andrea Della Valle si gode l'exploit con cui i gigliati hanno liquidato l'Inter e guarda con maggiore ottimismo al futuro dopo un periodo un po' buio per la squadra di Montella.

"Bella serata, per noi, per la città. Vedere un calcio così, era tanto ch non ne vedevo. Tutto bello. Non ci sono parole. Nessuno ha sbagliato nulla. Ci voleva una reazione dopo Torino - ha detto 'ADV' - La squadra c’è, gioca, abbiamo avuto un mese strano, cerchiamo di recuperare qualche punto. Serata fantastica".

Il peggio, dunque, sembra essere alle spalle: "Sbagliare qualche partita ci sta, Montella ha fatto una grande partita, ci sono tutti i presupposti per fare bene. Con Jovetic ci parlo da questa estate a Moena, finalmente è sereno ed è contento di restar qua. Ljajic, ci vuole pazienza, e bisognava aspettarlo. E’ un altro grande giocatore".

Infine, una battuta sul ritorno al 'Franchi' del fratello Diego: "Lui ha sempre sofferto davanti alla tv. Era giusto che tornasse, ve lo avevo detto che ci stavo lavorando. Diego è un grande tifoso, come tutti noi. La famiglia c’è e ci sarà e speriamo di toglierci tante soddisfazioni".

Sullo stesso argomento