thumbnail Ciao,

Lo stadio di Quartu potrebbe essere posto a breve sotto sequestro. Domani l'interrogatorio del sindaco Contini: i magistrati vogliono capire i suoi rapporti con Cellino.

E' un momento durissimo per il Cagliari, costretto a convivere con una situazione quasi surreale. Il presidente Massimo Cellino è tuttora in carcere con l'accusa di peculato e falso ideologico in merito all'inchiesta sui lavori di realizzazione dello stadio 'Is Arenas'. Stadio che, secondo le ultime indiscrezioni, rischia seriamente di essere posto sotto sequestro.

Dalla Prefettura continuano a non arrivare segnali concreti sul futuro dell'impianto. A questo punto è quasi certo che il prossimo match casalingo contro il Torino, domenica prossima, verrà giocato in campo neutro. Scatenando la prevedibile protesta dei tifosi rossoblù, esasperati dalle ultime vicende.

Domani, intanto, si terrà l'interrogatorio del sindaco di Quartu Sant'Elena Mauro Contini, tuttora ricoverato in ospedale in seguito al malore accusato giovedì al momento dell'arresto. I magistrati lo ascolteranno per cercare di capire i suoi rapporti con Cellino, che da lui sarebbe stato agevolato nell'acquisto, in cambio di 6 milioni, del terreno di Santa Caterina e Elmas per il primo progetto di stadio (poi abbandonato per i reclami dell'Enac).

Non meno delicata la posizione del patron rossoblù: la prossima settimana potrebbero uscire altre intercettazioni che lo riguardano, dopo quelle, già molto compromettenti, diffuse finora, e relative ad una serie di conversazioni con Lotito, Galliani ed altri personaggi del mondo del calcio e della politica. Deve passare la nottata, per il Cagliari...

Sullo stesso argomento