thumbnail Ciao,

Lo slovacco non ha digerito lo 0-3 di Europa League contro il Viktoria Plzen: "I nostri tifosi non se lo meritavano. Ma è acqua passata, ora pensiamo già a domenica".

La cosa positiva è che ora il Napoli tornerà a concentrarsi unicamente sul campionato. Aspetto che non dispiace, e forse qualcuno, nell'idea viziata e malata che si ha dell'Europa League, ci sperava pure. Però c'è modo e modo per perdere, e quello 0-3 casalingo contro il Viktoria Plzen, nell'andata dei sedicesimi, Marek Hamsik proprio non l'ha digerito.

Lo slovacco ha affidato al proprio sito personale i pensieri su quella serata storta. "Abbiamo provato un po' di vergogna - ha scritto - È andata male e i nostri tifosi non lo meritano. Abbiamo avuto la possibilità di pareggiare all'inizio del secondo tempo, io potevo segnare l'1-1 ma è andata male. Sarebbe finita diversamente, invece non ho trovato lo spazio".  

Ora, urge ripartire: domenica c'è la Sampdoria, a cui Hamsik ha fatto più di uno sgarbo nel corso della propria carriera. La caccia alla Juventus continua. "Bisogna pensare alla partita coi blucerchiati e bisogna farlo sin da subito, perché la partita col Viktoria ormai è conclusa" ha scritto ancora.

Tutte le energie del Napoli, come è ovvio che sia, saranno ora concentrate sul campionato. Ribaltare uno 0-3 casalingo è impresa quasi impossibile, specialmente quando l'Europa League è vista soprattutto come un intoppo. E così riparte la marcia verso lo scudetto. Con un Hamsik ancora più arrabbiato dopo la 'vergogna' di giovedì.

Sullo stesso argomento