thumbnail Ciao,

Il Milan si affaccia in zona Champions, Allegri esalta il colpo Balotelli: “Con lui è migliorato il nostro tasso tecnico”

Il Milan non è stato brillante nei primi 45': "A fine primo tempo non ero arrabbiato, non stavamo giocando bene ma eravamo comunque riusciti a renderci pericolosi".

Settimo risultato positivo consecutivo per un Milan che, battendo il Parma, lancia l'assalto alle posizioni che valgono l'accesso alla prossima Champions League. Contro i ducali, i rossoneri hanno sofferto per un tempo per poi uscire alla grande nella ripresa.

Massimiliano Allegri, intervistato ai microfoni di Sky, ha spiegato: "A fine primo tempo non ero arrabbiato, non stavamo giocando bene ma eravamo comunque riusciti a renderci pericolosi. Nel secondo tempo abbiamo fatto bene, abbiamo subito poco anche se abbiamo preso goal nel finale".

Ancora una volta è stato decisivo Balotelli che, con un gran calcio di punizione, ha trovato il goal della vittoria: "Siamo stati fortunati che a tirare sia stato lui. Oggi è stato molto bravo, ha subito molti falli ma ogni tanto perde la calma e, da questo punto di vista deve migliorare. Con il suo arrivo è aumentato il nostro tasso tecnico, la società ha fatto un grande acquisto".

Allegri ha parlato anche di altri giocatori che si stanno dimostrando importantissimi per il Milan: "Montolivo è sempre molto bravo in fase difensiva, è un giocatore che ci da equilibrio. Niang? Manca di lucidità nell'ultimo passaggio ma sta lavorando tanto e in fase difensiva ci ha dato una grossa mano. Gli infortunati? Domani i dottori faranno il quadro della situazione, intanto è importante esser saliti al terzo posto. Ora pensiamo al Barcellona e poi al derby".

Infine un pensiero a Carmelo Imbriani: "Voglio fare le condoglianze alla sua famiglia e nel contempo un in bocca al lupo a Diego Milito".

Sullo stesso argomento