thumbnail Ciao,

L'ex medico sociale nerazzurro ha rassicurato i tifosi dell'Inter sul brutto infortunio capitato al centravanti argentino, che dovrà stare fermo dai 6 agli 8 mesi.

La serata di Europa League dell'Inter è stata in gran parte rovinata dal brutto infortunio di Diego Milito, ma i tifosi nerazzurri possono stare tranquilli. L'ex medico sociale Piero Volpi ha infatti spiegato che il centravanti argentino potrà sicuramente tornare a giocare.

Intervistato ai microfoni di 'Radio Sportiva', il dottore ha descritto le dinamiche dell'infortunio: "L'impressione di tutti è stata subito che almeno il crociato anteriore avesse avuto qualche tipo di lesione. Si tratta di un infortunio serio e importante per un calciatore, ma che non preclude, una volta eseguita una buona chirurgia e una buona riabilitazione, il recupero. Non parlerei affatto di carriera terminata".

Milito, come dichiara Volpi, non ha avuto recentemente altri problemi alle articolazioni: "È vero, l'ìetà non è più giovanissima, ma abbiamo esempi di giocatori che hanno portato avanti la loro carriera per molti anni. Tanto più che Milito ha avuto recentemente infortuni di natura muscolare, mentre le sue articolazioni sono risultati sempre a posto. Per i tempi di recupero, si va dai sei mesi agli otto mesi, a seconda del grado di interessamento della capsula e del legamento collaterale esterno".

Sullo stesso argomento