thumbnail Ciao,

Il presidente del Cagliari, in carcere da giovedì, verrà interrogato sabato mattina dal Gip. In un'altra intercettazione la soddisfazione di aver 'fregato' gli ambientalisti.

Massimo Cellino, in carcere da giovedì con le pesanti accuse di peculato e falso ideologico nella vicenda Is Arenas, sarà interrogato nella mattinata di sabato dal Gip del tribunale di Cagliari Giampaolo Casula.

Intanto il presidente rossoblù ha affidato un messaggio per i tifosi al deputato Mauro Pili (Pdl) che ieri sera si è recato nel carcere di Buoncammino per incontrarlo: "La Sardegna e tutto il mondo attorno al Cagliari Calcio deve vivere questo momento a testa alta, i tifosi non devono avere nulla da vergognarsi, abbiamo fatto il possibile per dare loro uno stadio". E si apprende che a Cellino i detenuti hanno offerto una pizza.

Resta invece ancora ricoverato nell'ospedale Brotzu del capoluogo sardo il sindaco di Quartu Sant'Elena, Mauro Contini, che aveva accusato un malore al momento dell'arresto e che sarà ascoltato dagli inquirenti solo nei prossimi giorni quando le sue condizioni di salute lo consentiranno.

Emergono intanto altre intercettazioni dal faldone degli atti dell'indagine. Eccone una, riportata dalla 'Gazzetta dello Sport', in cui Cellino spiega come ha 'fregato' gli ambientalisti che si opponevano alla costruzione dell'impianto a Quartu.

Il 1 ottobre 2012 parla con un "dottore" non identificato: "Dottore, l'ho fatto a giugno, luglio e agosto perchè se lo comincio adesso non lo faccio più, perchè si cominciano a muovere gli ambientalisti, gli amici della terra, delle rane sultane... Non avremo fatto nulla. Sono andati in ferie, sono tornati e si sono trovati lo stadio nuovo, non potevano fare più nulla. Se non lo facciamo sotto ferragosto, lo stadio, noi non lo facciamo mai, eh".

In un'altra telefonata, del 3 ottobre 2012, con il giornalista Ivan Paone (allora capo dello sport all'Unione Sarda e dal successivo primo novembre capo ufficio stampa del Cagliari), il presidente rossoblù magnifica all'ennesima potenza la bellezza del suo stadio 'gioiello': "Gli spogliatoi di Quartu sono i più belli d'Europa, quando saranno finiti. Lo Juventus Stadium arrossisce di fronte ai nostri, te lo giuro. Il pavimento della Mapei, con resine, quarzo e porcellanate, costa 180 euro a metro quadrato. Sono 600 mila euro solo di pavimento. Il massetto costa 400 mila euro...

E ci sono i soffioni delle docce che sono più grandi di una ruota di un motocarro, ci sono impianti di condizionamento che c'invidiano anche negli ospedali... I gradoni sono in legno, secondo te costano più in cemento o in legno? Tre volte tanto, ma era l'unico modo per averli pronti in agosto. Abbiamo speso 720 mila euro per le telecamere: sono 75, ti dico solo che San Siro ne ha 32...

E il tappeto erboso se lo sognano in Italia: i giocatori e gli arbitri sono emozionati quando entrano in campo... Il tabellone può tenere un elicottero DC9 poggiato sopra. Mi hanno fatto fare cose fuori dal mondo. E sto zitto... E mi stanno ancora cagando il cazzo, capito?"

Sullo stesso argomento