thumbnail Ciao,

Il numero uno della Lega di A non si è sbilanciato su quanto accaduto al patron rossoblù, limitandosi a poche parole: "E' una notizia che lascia tutti scossi, ora aspettiamo".

La vicenda dello Stadio di Is Arenas si conferma una telenovela infinita. Dopo le ultime eclatanti notizie di oggi si è espresso in merito il presidente della Lega di Serie A Maurizio Beretta, ospite del programma 'Novanta minuti' su 'Rai Sport1'.

Beretta ha commentato in primo luogo l'arresto del presidente del Cagliari Cellino. "E' una notizia che lascia tutti scossi, - ha affermato - ma questi non sono momenti per commenti o considerazioni. Aspettiamo".

Il discorso si è poi spostato sulla sentenza del Tar della Sardegna, che ha annullato l'assegnazione del 3-0 a tavolino in favore della Roma per la gara di andata che si sarebbe dovuta giocare lo scorso settembre.

"Bisogna avere grande rispetto delle regole ma al contempo assicurare la massima regolarità del campionato. - ha affermato - Sull'eventuale disputa di Cagliari-Roma non posso dir nulla, è troppo presto e la situazione è troppo complicata per fare previsioni al momento attuale".

Il presidente della Lega di A ha comunque concluso ribadendo il suo impegno per l'approvazione di una legge sugli stadi. "La Lega lavorerà all'approvazione di una legge sugli stadi, - ha assicurato - che assicuri alle società di avere impianti moderni e sicuri e che generino ricavi non solo con la semplice partita. Finora la Lega e gli stessi club che la compongono hanno da sempre tenuto un atteggiamento che si riassume nel massimo rispetto delle regole, che sia la questione degli stadi o quella delle scommesse".

Sullo stesso argomento