thumbnail Ciao,

Non è bastata una lunghissima riunione alla Prefettura di Cagliari per sbloccare la situazione. Manca, tra le varie cose, il via libera da parte del Coni.

Non c'è pace per il Cagliari, tuttora in attesa dell'ok definitivo per l'agibilità dello stadio Is Arenas. Oggi alla Prefettura del capoluogo sardo si è tenuta una lunga riunione della Commissione di vigilanza, che però non è servita per sbloccare la situazione.

Tra 15 giorni, dunque, ci sarà una nuova seduta atta ad esaminare la documentazione presentata dal club rossoblù e dal Comune. Tra gli 'anelli mancanti', per così dire, c'è il mancato via libera da parte del Coni.

A questo punto, in vista della prossima gara interna - il 24 febbraio contro il Torino - si fa sempre più probabile l'ipotesi di usufruire ancora una volta della licenza d'uso provvisoria, firmata dal sindaco di Quartu Sant'Elena Mauro Contini.

Il responsabile delle comunicazioni del Cagliari, Ivan Paone, ha spiegato che "per concludere l'iter mancano il parere del Coni e la sistemazione di via Olimpia. Per risolvere quest'ultimo problema saranno coinvolti la Lega Calcio e l'Osservatorio".

Sullo stesso argomento