thumbnail Ciao,

L'attaccante è stato ospite del Viola Club New York: "Quando tornerò in campo non lo so ancora, mi piacerebbe fare qualcosa prima della fine del campionato"

"Sono sorpreso, non sapevo che ci fossero tanti appassionati della Viola anche in America". Giuseppe Rossi, colpo grosso della Fiorentina nell'ultima sessione di mercato, si gode l'affetto dei tifosi gigliati, per ora Oltreoceano. L'attaccante è stato infatti omaggiato dal Viola Club New York, a pochi chilometri dalla sua casa nel New Jersey.

"Quando tornerò in campo non lo so ancora - la risposta di Pepito a chi gli domandava la data del rientro - Bisogna andare cauti. Mi piacerebbe fare qualcosa prima della fine del campionato. Ma non ci sono sicurezze e con il ginocchio non si scherza, dopo la dolorosa ricaduta".

Dal prossimo mese Rossi tornerà però in Italia e si allenerà a Firenze. Per adesso ha potuto solo seguire da lontano la sua nuova squadra: "Purtroppo ho visto la gara con la Juve che non è andata bene. Ma la nostra è comunque una bella squadra. E raccomando ai tifosi di non demoralizzarsi se in questo inizio anno non sono arrivati i risultati. Firenze può sicuramente puntare a un posto in Europa League e magari, con un po’ di fortuna, anche alla Champions".

Tra i motivi della sua scelta Pepito cita anche la guida tecnica: "Perché mi entusiasma il gioco di Montella. La Viola ne ha uno molto simile a quello del mio Villarreal, esattamente come piace a me. In verità, in tutta la Spagna si dà molta importanza all’estetica oltre che al risultato. E’ un bel progetto quello della Fiorentina, uno vincente. Ha un proprietario come Andrea Della Valle che ci mette il cuore e una passione infinita. Incontrarlo mi ha fatto un’impressione fantastica".

Sullo stesso argomento