thumbnail Ciao,

L'italo-argentino, dopo le tensioni al ritorno da Genova, in mattinata è stato nuovamente oggetto della contestazione condita anche da qualche manata contro la propria vettura.

La rabbia dei tifosi della Roma per quanto successo a Marassi pare ancora non essersi smaltita. Oggetto del malumore è stato ancora una volta Pablo Daniel Osvaldo, nel mirino da giorni per il modo in cui ha 'spodestato' Totti calciando il rigore del possibile 1-1 con un'esecuzione da dimenticare.

L'attaccante italo-argentino, dopo le tensioni vissute all'aeroporto di Genova, in mattinata è stato vittima di un'ulteriore contestazione da parte di qualche tifoso assiepato fuori il centro sportivo di Trigoria: insulti, cori e qualche manata che ha colpito la propria vettura.

Il gruppo di sostenitori era composto da circa venti persone, le quali erano presenti all'esterno del 'Fulvio Bernardini' e hanno pensato di manifestare ulteriormente il proprio malcontento nei confronti di Osvaldo che è divenuto il principale responsabile della debacle in terra ligure maturata domenica scorsa.

Il tutto, nonostante le scuse pubblicate dalla punta nella giornata di ieri attraverso il proprio profilo 'Twitter': nell'occasione, l'italo-argentino ammetteva di aver sbagliato e 'porgeva la mano' a Totti dopo avergli tolto la possibilità di presentarsi dagli undici metri. Uno dei tifosi che ha colpito l'auto di Osvaldo è stato poi fermato dalla polizia.

Sullo stesso argomento