thumbnail Ciao,

La Federcalcio ha reso noti i provvedimenti decisi dalla Commissione disciplinare per i fatti della gara del 22 aprile 2012. Sanzione anche per 15 giocatori rossoblù.

La Federcalcio ha reso noti i provvedimenti decisi dalla Commissione Disciplinare, presieduta da Sergio Artico, per i fatti di Genoa-Siena del 22 aprile 2012, quando i calciatori genoani si erano tolti le maglie di gioco e le avevano date a un gruppo di tifosi, che avevano precedentemente interrotto il match di campioanto, contestando la squadra e chiedendo la consegna delle casacche.

Per il Grifone arriva quella che può definirsi come una vera stangata, che va a colpire un po' tutti, dalla società ai giocatori rossoblù di allora. Il presidente Enrico Preziosi è stato sanzionato con l'inibizione di un mese e 30 mila euro di ammenda.

Ammenda salata, di 100 mila euro, al club ligure, mentre 15 giocatori, Sebastian Frey, Andreas Granqvist, Marco Rossi, Cesare Bovo, Juraj Kucka, Luca Antonelli, Cristobal Jorquera, Luis Miguel Pinto Veloso, Josè Eduardo Bischofe, Giandomenico Mesto, Alberto Gilardino, Davide Biondini, Kahka Kaladze, Rodrigo Palacio e Valter Birsa sono stati sanzionati con un'ammenda di 10 mila euro a testa. Sicuramente un duro colpo per una squadra, il Genoa, impegnata quest'anno nella lotta per non retrocedere.

E' stato invece prosciolto il dirigente accompagnatore della squadra Francesco Salucci. Lo scorso 15 novembre la Corte di Giustizia Federale aveva disposto la trasmissione degli atti alla Commissione Disciplinare Nazionale per l’esame del merito.

Sullo stesso argomento