thumbnail Ciao,

L'attaccante argentino si rende ancora una volta protagonista su Twitter, postando un messaggio di 'benvenuto' per Cavanda, finito anche lui fuori rosa per motivi contrattuali.

Un tempo lo show lo faceva in campo, adesso Mauro Zarate si accontenta di farlo su Twitter. Il celebre social network è una valvola di sfogo per il povero Maurito, che appena può, a qualsiasi orario del giorno, lancia una frecciatina alla Lazio. Stavolta l'occasione gliel'ha data Cavanda, messo fuori rosa per problemi contrattuali.

''Benvenuto Cavanda tra i fuori rosa! Ti accoglieremo calorosamente. Eheh'', il sarcastico tweet dell'argentino. Oltre a lui, e appunto Cavanda, nel 'club degli esclusi' ci sono da tempo anche Foggia, Diakitè e Gonzalo Barreto. La politica della Lazio è chiara: chi non rispetta le regole finisce fuori, a prescindere dal ruolo che svolge all'interno della squadra.

Della questione Cavanda - che non è stato convocato per il Napoli e ieri non si è allenato col gruppo - ha parlato il ds biancoceleste Tare: "Il giocatore sta prendendo la strada sbagliata. Dal punto di vista tecnico deciderà l’allenatore. Ma va sottolineato che noi facciamo una programmazione con i nostri tesserati, non possiamo trovarci scoperti da un giorno all’altro per gli interessi di un procuratore".

Ed è proprio verso il procuratore del belga, Ulisse Savini, l'attacco più duro: "Il suo agente segue logiche da mercenario, va contro i valori dello sport. Certe persone andrebbero ghettizzate". Insomma che il caso rientri, a questo punto, appare sempre più improbabile. La cessione a giugno l'ipotesi più scontata.

Sullo stesso argomento