thumbnail Ciao,

Il direttore sportivo blucerchiato prova a chiudere le polemiche post - Roma e stoppa le voci su Icardi: "Lasciamolo tranquillo, non so chi abbia scelto tra Italia e Argentina".

Domenica da leoni in casa Sampdoria, peccato però che il tecnico Rossi abbia ad un tratto davvero scambiato 'Marassi' per il Colosseo, rispondendo in modo eccessivamente colorito a qualche provocazione giallorossa, e aizzando il pubblico al momento di abbandonare il terreno di gioco.

Stamattina il direttore sportivo Carlo Osti, intervenuto su 'Radio Crc', ha provato a calmare gli animi, assicurando: "Siamo soddisfatti di ciò che ha dato il mister alla squadra. Da quando è arrivato ha dato una continuità di risultati importanti. Adesso la squadra ha più equilibrio, ha subìto solo tre gol e questo è un dato confortante". 

Poi ha sottolineato: "Riguardo al suo gesto la società ha emanato un comunicato. Delio Rossi è stato provocato a fine partita, ha reagito in modo sbagliato me se n'è reso conto. La società tiene al comportamento dei tesserati per cui abbiamo ritenuto che la multa sia devoluta all'ospedale di Genova. Preferiremmo si desse meno risalto ad un episodio negativo che però in una partita di così elevata tensione può capitare".

Quindi Osti ha provato spostare la lente di ingrandimento ormai da settimane fissa sul gioiellino Icardi, conteso da grandi club e Nazionali: "Il calciatore sta dimostrando partita dopo partita tutto il suo valore ed è giusto che sia seguito con attenzione. Non so se il ragazzo abbia scelto l'Italia o l'Argentina, è una scelta personale questa. La decisione spetterà solamente a lui. Ritengo che adesso calare il silenzio sul mercato sia giusto così da non mettere pressioni al ragazzo. Poi, ci sarà tempo per parlare di ogni trattativa".

Infine il dirigente blucerchiato si è soffermato sulla gara vinta contro la Roma, proiettandosi sull'appuntamento di domenica prossima, quando i doriani saranno di scena al 'San Paolo': "Quella di ieri stata un partita emozionante soprattutto nel secondo tempo dove entrambe le squadre volevano vincere. Credo che abbiamo fatto una buona partita e siamo stato anche fortunati negli episodi. Domenica mi aspetto un Napoli molto forte e non stanco per via dell'Europa League. Il Napoli è ben organizzato e sta dimostrando tutto il suo valore. Durante la settimana dovremmo prepararci molto bene".

Sullo stesso argomento