thumbnail Ciao,

Il presidente rosanero ha diffuso sul sito del club una nota per ribadire il proprio impegno, smentendo l'ipotesi di un ritorno di Lo Monaco e aprendo agli arabi...

Il Palermo è in piena crisi e in tanti in città se la prendono con Maurizio Zamparini, il Mangia-Allenatori per eccellenza del nostro calcio (non l'unico, va detto). Il rapporto tra il presidente e la tifoseria rosanero è sempre stato problematico, e lo è più che mai negli ultimi tempi.

Per questo il patron ha deciso di diffondere un comunicato, apparso oggi pomeriggio sul sito ufficiale del club, per rispondere alle tante contestazioni al suo indirizzo, ribadendo inoltre il massimo impegno per risollevare le sorti della squadra.

"Leggo attonito il fantacalcio Palermo/Zamparini. Dopo 10 anni di amore per questa città pensavo di essere conosciuto. Non ho mai fatto il calcio per interesse. E’ vero che è facile salire sul carro dei vincitori e tirare sassi ai perdenti: ma io non sono un perdente. Voglio che il Palermo si salvi (80% possibilità secondo me). Se non si salvasse risalirebbe in fretta".

Poi l'attacco diretto ai tifosi: "Voi non aiutate la squadra a restare in serie A con il Vostro atteggiamento negativo. La squadra ha bisogno di amore e qualcuno semina odio. Questo può portare alla serie B".

Dopo aver smentito il ritorno di Lo Monaco ("Non tornerà a Palermo"), Zamparini ha voluto rassicurare tutti sull'imminente arrivo di forze fresche in società: "Il fondo arabo che già ha da un anno i contatti con me mi ha confermato la Sua volontà di ingresso in società se il Palermo resterà in serie A, ma solo con il riferimento dell’imprenditore Zamparini".

"Questi - si legge ancora - sono fatti che tanti di Voi non meritano. Questi fatti per quelli di Voi negativi sono 'invenzioni'. Io non sono una invenzione. Ho 72 anni, onestà - serietà - trasparenza - amore sono sempre stati i miei valori: vedete di meritarli!!".

Zamparini ha poi bollato come semplice "demagogia" il progetto di azionariato popolare ideato da alcuni tifosi: "In quel caso sono disposto a fare uno sconto, ma dubito che si trovino 500mila azionisti - ha detto a Stadionews - La stampa dà rilievo solo alle voci contrarie. La gente mi è vicina, mi fermano per la strada per cercare conforto".

Sullo stesso argomento