thumbnail Ciao,

Moratti si gode Milito e bacchetta i tifosi dell'Inter: "Basta con i cori contro Balotelli"

Il presidente nerazzurro ha parlato della vittoria per 3-1 ottenuta dalla Beneamata sul Chievo, è tornato al goal il Principe: "Se segna lui non servono vice...".

E' una legge di natura, se Diego Milito segna, l'Inter vince. L'argentino torna a segnare in campionato mettendo la zampino nel 3-1 con cui i nerazzurri hanno battuto il Chievo nel posticipo della 24esima giornata. Milan, dopo il passo falso di Cagliari, lasciato nuovamente indietro.

"Non ci sarà bisogno di un attaccante finchè Milito continuerà a segnare così. La vittoria di ieri è la risposta che mi aspettavo. Rientro di Diego mportante, bella la prestazione di Cambiasso"
le parole di Massimo Moratti in mattinata, fuori dai suoi uffici.

Diversi hanno attaccato le scelte di mercato: "L’allenatore non ha mai chiesto un vice Milito e quindi non lo abbiamo preso, non ce n’era bisogno e non ce ne sarà finché Milito farà così bene, speriamo ancora a lungo".

"Contento anche del ritorno di Stankovic, è importante per il gruppo e i tifosi perché ha dato molto all’Inter, gli vogliamo tutti bene e inoltre sa come giocare, utilissimo alla squadra".


Contestazione verso Balotelli e la società: "Cori contro Mario? Molto dispiaciuto, spero vivamente che non si ripetano nel derby. Lo striscione dei tifosi? Non capisco in cosa possa aver mancato di rispetto, non ho capito il messaggio. Di sicuro andiamo avanti con questo progetto".

Sullo stesso argomento