thumbnail Ciao,

Il 'Faraone' rossonero lamenta un'infiammazione al ginocchio sinistro ed è stato costretto ad uscire dal campo anzitempo: pesano su di lui i tanti minuti giocati senza riposo.

Il Milan continua la serie di risultati utili consecutivi ma compie un mezzo passo falso pareggiando a Cagliari, in quella che ormai è a tutti gli effetti una rincorsa alla zona Champions League, obiettivo quasi insperato dopo il disastroso avvio di stagione. Nelle ultime due partite però, dopo l'arrivo di Mario Balotelli in rossonero, Stephan El Shaarawy non è stato troppo brillante, facendo preoccupare parecchi addetti ai lavori.

Alla base del calo del 'Faraone' ci sarebbe più che altro un problema fisico. La sostituzione di ieri infatti è dovuta principalmente ad un riacutizzarsi dell'infiammazione del ginocchio sinistro, che lo ha tormentato anche l'anno scorso.

Molti attribuiscono la poca brillantezza del giovane ventenne italo-egiziano all'arrivo di 'Supermario', che ne avrebbe oscurato la presenza in campo accentrando il gioco offensivo su di sè. Ma se da un lato è vero che quei palloni destinati in precedenza tutti ad El Shaarawy adesso vengono in parte giocati dal compagno, è altrettanto indiscutibile che il Milan aveva fin troppo bisogno di alternative di gioco, per non caricare troppo l'intera manovra sul giovane 'Faraone'.

Del resto lo stesso Allegri lo aveva detto, anche nel periodo di maggior splendore del numero 92: "Stephan è al suo primo anno importante, avere un calo è fisiologico". Dunque il motivo fisico è il principale fattore del rallentamento di El Shaarawy, che ha collezionato ben 2500 minuti di fila, arrivando ad essere il milanista più utilizzato dell'intera rosa.

Adesso a Milanello dunque è tempo di cure e di riposo, anche se gli impegni di febbraio non aiutano di certo: domenica arriva il Parma, per il quale il tecnico rossonero conta di recuperare Pazzini, ma soprattutto c'è l'attesissima sfida con il Barcellona che incombe, alla quale lo stesso 'Faraone' non vorrà di certo rinunciare.

Sullo stesso argomento