thumbnail Ciao,

Il centrocampista ha sottolineato come i risultati siano il frutto di quanto fatto negli allenamenti: "Bisogna continuare così, migliorando singolarmente e come squadra".

Battendo 3-1 la Roma a Marassi, la Sampdoria ha fatto un passo avanti importante in classifica. Il centrocampista doriano Andrea Poli, parlando con i giornalisti in zona mista nel post partita, ha espresso tutta la sua soddisfazione per un successo considerato tutt'altro che casuale.

"Siamo molto contenti, - ha ammesso l'ex nerazzurro - sapevamo di affrontare una squadra motivata e piena di campioni. E' stata una bella partita, siamo riusciti a giocare sempre compatti e nel finale abbiamo legittimato la vittoria. In queto periodo stiamo facendo bene e i risultati sono positivi. Stiamo procedendo bene con la giusta mentalità e la giusta compattezza. Stiamo riuscendo a ripagare sul campo il lavoro svolto durante gli allenamenti".

L'obiettivo stagionale resta quello di conquistare quanto prima la certezza della permanenza in Serie A. "Bisogna continuare così, migliorando singolarmente e come squadra. - ha sottolineato Poli - Questa squadra è formata da tanti ragazzi che stanno affrontando la Serie A per la prima volta e che hanno voglia di fare bene. Settimana dopo settimana lavoriamo per fare bene in partita, la nostra è una squadra che ha qualità e che ha dato vita a prestazioni importanti contro giocatori di categoria".

Poi un commento sull'episodio del rigore sbagliato dai giallorossi: "Il rigore di Osvaldo poteva cambiare il volto del match. - ha ammesso - Ma noi siamo stati bravi a rimanere sempre in partita".




Sullo stesso argomento