thumbnail Ciao,

Il tecnico granata 'bacchetta' i suoi per aver regalato 45 minuti agli avversari e sui mancati rigori per i falli su Santana e Glik sceglie il basso profilo: "E' andata così...".

E' un Giampiero Ventura a metà tra il sarcastico e il rammaricato, quello che commenta la sconfitta di misura del Torino contro l'Udinese. L'allenatore granata 'bacchetta' i suoi per aver regalato metà gara agli avversari e se la cava con una battuta al momento di commentare la sua espulsione.

"Abbiamo avuto un approccio molle - ha detto nel post-partita - Siamo andati sotto di un goal e siamo stati a guardare. Nella ripresa li abbiamo messi in difficoltà, non facendogli superare il centrocampo. E' stata un'indicazione importante: se siamo quelli del primo tempo non andiamo da nessuna parte, mentre scendendo in campo come nel secondo possiamo giocarcela con chiunque".

Gli episodi arbitrali (falli in area su Santana e Glik non sanzionati da Banti, ndr), per Ventura passano in secondo piano: "Ci sono delle situazioni da rivedere, ma è andata così. Quello su Santana mi sembrava fallo, l'altro invece mi pareva addirittura fuori area. La mia espulsione? Non ricordo cosa ho detto, ormai ho una certa età e inizio a dimenticare le cose...".

Sullo stesso argomento