thumbnail Ciao,

Episodio controverso quello accaduto al termine di Juventus-Fiorentina, con Viviano che i fotografi hanno immortalato nel gettare a terra la maglia di Pirlo. Il portiere spiega...

La partita è tutto sommato filata via liscia, con la vittoria della Juventus per 2-0 che è apparsa limpida e netta, ma a movimentare il post-partita della Fiorentina è stato un episodio, immortalato dai fotografi e subito stigmatizzato dai media: il portiere della viola, Emiliano Viviano, che getta a terra la maglia di Andrea Pirlo, che il centrocampista bianconero aveva scambiato con Borja Valero.

Si è subito gridato al 'vilipendio di maglia juventina', un gesto di presunto disprezzo per la società bianconera da parte di Viviano che della Fiorentina non è solo portiere ma anche tifoso appassionato.

Invece, sembra, nulla di tutto questo. O perlomeno, di segno compeltamente opposto è la spiegazione che lo stesso Viviano ha dato di quel gesto. Il portiere gigliato ha affidato a Viola Channel le sue parole. "Non avevo alcuna intenzione di mancare di rispetto né a Pirlo, che stimo tantissimo, né alla Juventus né al pubblico di Torino", ha detto Viviano al media ufficiale della Fiorentina.

"Ho compiuto quel gesto - ha spiegato Viviano sul proprio sito web - solo per impedire che il mio compagno di squadra si presentasse sotto il settore che ospitava i sostenitori viola con una maglia bianconera, per evitare di ferire i loro sentimenti".

E a testimonianza che la 'stima per Pirlo' non è una pezza messa da Viviano a giustificazione del suo gesto di ieri, ci sono le parole che il portiere gigliato aveva postato sul suo profilo Twitter il 25 giugno 2012, durante gli scorsi Campionati Europei. "Andrea Pirlo è illegale!!!! ...che giocatore...spaziale...complimenti", aveva scritto Viviano. Una stima che solide fondamenta quindi.

Riguardo la maglia di Pirlo che giaceva per terra, poi, c'è da dire che è stata successivamente recuperata da Borja Valero che, vista la stima che lo spagnolo aveva professato nei giorni precedenti per il regista bianconero, custodirà gelosamente.

Sullo stesso argomento