thumbnail Ciao,

L'ex centrocampista bianconero, ora dirigente, ha parlato prima del fischio iniziale del match contro la Fiorentina: "In campo due grandissime squadre".

Dopo le polemiche del venerdì, finalmente si gioca. Pavel Nedved e il resto della dirigenza bianconera non vogliono parlare di nient'altro oltre al campo, convinti che allo Juventus Stadium si possa vedere una sfida tra due dalle compagini più forti del capionato.

"Grandissimo errore pensare a martedì e alla Champions, ci aspetta una squadra in salute. Vogliamo fare bene, il massimo. Ci sono diversi giocatori che hanno tanta qualità, oggi ci sono dieci centrocampisti di classe. Anche io avrei faticato a trovare posto".

Parola dell'ex centrocampista ceco a 'Sky Sport' prima della sfida contro la Fiorentina: "Mi aspetto una bella gara. Cosa ci manca? E' difficila valutare così al volo, noi volevamo essere competitivi in Italia e ci siamo riusciti in pochissimo tempo. Ora dobbiamo riconfermarci, fare vedere di che pasta siamo fatti. Non so cosa manca, attacco forte, abbiamo subito pochissimi goal. Non c'è molto da migliorare".

Si è parlato tantissimo di top player: "Credo che abbiamo un attacco di grandissimo valore, abbiamo smpre segnato. Anelka è molto bravo, siamo in attesa di vederlo in campo".

Il difficile inizio di 2013 è alle spalle: "Diciamo che ci siamo trovati a gennaio un po' in difficoltà, tutta la squadra. Abbiamo limitato i problemi, siamo primi con tre punti di vantaggio. Polemica con la Fiorentina? Non sono a conoscenza di queste cose, guardo le robe tecniche".

Sullo stesso argomento