thumbnail Ciao,

Il tecnico viola ha analizzato la prestazione fornita dai suoi giocatori: "Nei primi 20 minuti abbiamo provato a fare la partita, loro sono stati bravi a sfruttare le occasioni".

Trasferta amara quella della Fiorentina a Torino, che ha regalato un importante successo alla Juventus e inflitto un duro stop alle ambizioni della squadra di Vincenzo Montella.

"Sicuramente la Juve ha dimostrato di essere un livello maggiore rispetto alla Fiorentina. - ha dichiarato il tecnico campano ai microfoni di 'Sky Sport' nel post partita - I ragazzi comunque nei primi 20 minuti hanno provato a fare la partita, e la Juve è stata brava a sfruttare le occasioni che le abbiamo regalato e poi ha gestito da grande squadra".

Montella comunque non ne fa un dramma, visto che il progetto viola è più rivolto al futuro che al presente. "Queste sono partite dove dobbiam cercare di migliorare, - ha detto - la strada è ancora lunga. Il nostro processo di crescita va avanti e passa anche attraverso queste partite".

Quanto all'atteggiamento tattico messo in campo dai viola, Montella non lo rinnega. "Non possiam pensare di venire a Torino e chiuderci nella nostra area, - ha sostenuto - perchè avremmo perso comunque. Gli attaccanti della Juventus sono stati molti bravi, hanno lavorato molto su Pizarro".

Infine una battuta sulle provocazioni dei bianconeri della vigilia, che sul sito ufficiale parlorono di uno Juventus Stadium che sarebbe stato un inferno per i viola. "Mi sento ancora in Paradiso, - ha assicurato Montella - perché quando alleni una squadra come la Fiorentina, non puoi che essere contento".

Sullo stesso argomento