thumbnail Ciao,

L'attaccante brasiliano vuole mettersi alle spalle l'esperienza di Udine: "Con Guidolin c'era incompatibilità, è stato un periodo difficile. Il goal? Non è un problema".

Domenica c'è Udinese-Torino, la partita del riscatto per Paulo Vitor Barreto. L'attaccante brasiliano vuole prendersi la sua rivincita su Guidolin, che non ha mai creduto in lui. Alla corte di Ventura ha ritrovato subito il posto da titolare, adesso gli manca soltanto il goal.

"Preferisco non parlare di Guidolin - dichiara Barreto alla 'Gazzetta dello Sport' - . C’era incompatibilità con l’allenatore, non mi vedeva, è stato un periodo difficile ma può capitare a tutti. All’andata il Toro meritava di vincere, ha colpito tre pali, mi ha fatto un’ottima impressione, io c’ero ma era come se non ci fossi".

Al Torino è cambiato tutto in meglio: "Qui ho trovato un tecnico che a fine allenamento mi prende da parte, mi spiega, l’ambiente è stupendo come il gruppo. Rolando Bianchi mi ha preso da parte e mi ha parlato da capitano".

L'ultimo goal Barreto lo ha realizzato con la maglia del Bari contro il Milan, nel 2010. Quella contro l'Udinese sarà la partita perfetta per sbloccarsi: "Nemmeno mi ricordo l'ultima volta che ho segnato
- conclude - , ma non è affatto un problema..."

Sullo stesso argomento