thumbnail Ciao,

Il brasiliano ritrova i friulani e Guidolin che non l'ha mai preso in considerazione. A secco da due anni potrebbe sbloccarsi già domenica. Intanto tra i due club è asse di mercato

Il giorno della rivincita è arrivato. Barreto ora in forza al Torino non vede l’ora di scendere in campo contro l’Udinese. E per l'attaccante granata la trasferta in programma domenica prossima al 'Friuli' non sarà una partita come le altre.

Dopo due anni passati nel capoluogo friulano adesso per il brasiliano sembra essersi aperta una nuova carriera in maglia granata. Merito di Giampiero Ventura che l'ha voluto fortemente in maglia granata a differenza dell’ex Guidolin che per scelta tecnica non l’ho mai degnato di grande considerazione.

“Scelte tecniche, come mi competono. Barreto arrivò dopo un brutto infortunio e credo ci debba riconoscenza per come il nostro ottimo staff medico l’ha rimesso in sesto e poi gli abbia concesso di ritrovare la condizione migliore”. Cosi parlava il tecnico friulano che se lo vedrà di nuovo in campo ma come avversario.

Nel frattempo continuano i rumors di mercato. Proprio sul’asse Torino-Udine potrebbero nascere nuovi scambi per il futuro. Dopo i no incassati per Domizzi, Coda, e per l’attaccante Floro Flores, i granata valutano altre piste in maglia bianconera. Una di queste potrebbe portare a Badu, centrocampista del Ghana, già cercato nell’ultima sessione di mercato. Di sicuro, se ne riparlerà sicuramente a giugno.

Intanto i tifosi granata aspettano il primo ‘sigillo’ di Barreto dopo un digiuno lungo due anni. E chissà che non arrivi il più classico goal dell’ex proprio contro i bianconeri. Guidolin e i tifosi bianconeri di sicuro faranno gli scongiuri...

Sullo stesso argomento