thumbnail Ciao,

"Quando eravamo alla Lazio non li ho mai visti litigare - dice l'argentino, appena passato all'Atalanta - non credo che tra loro ci sia nulla di particolare"

Il caso Baronio-Matuzalem fa ancora parlare, a Roma. Il bresciano non le ha mandate a dire all'ex compagno alla Lazio, reo di essere entrato durissimo, da dietro, su Cristian Brocchi, mettendo praticamente fine alla sua carriera. Ma in difesa dello stesso Matuzalem si schierà Lionel Scaloni.

"Non è la prima volta che Matu compie interventi duri di questo genere - dice a 'lalaziosiamonoi.it' l'ex terzino biancoceleste, ceduto nel mercato di gennaio all'Atalanta - per cui non credo che in questo caso ci fosse cattiveria gratuita nei confronti di Brocchi".

"Che io sappia - continua l'argentino - tra loro due non c'è mai stato nulla di particolare. O almeno, quando eravamo tutti e tre alla Lazio io non li ho mai visti litigare".

Quel che è certo è che, cattiveria o semplice irruenza, il fallaccio del brasiliano del Genoa rischia seriamente di mettere fine alla carriera di Brocchi, il quale era peraltro rientrato da non molto da un precedente infortunio.

Sullo stesso argomento