thumbnail Ciao,

Ad un giornale polacco il neo difensore rossonero racconta il decisivo ultimo giorno di mercato: "La mattina Raiola mi aveva detto che sarei rimasto. Poi è cambiato tutto".

L'altro acquisto delle ultime ore di mercato del Milan si chiama Bartosz Salamon. Ha fatto ovviamente meno clamore di Mario Balotelli, ma dopo avere impressionato in B con il Brescia, il polacco può andare a rinforzare il vero reparto debole della squadra di Allegri: la difesa.

Al giornale del suo paese 'Przegladu Sportowego' Salamon ha parlato della trattativa e dei primi giorni a Milanello. Riguardo all'ultimo, decisivo giorno di calciomercato, il neo difensore rossonero ha detto: "Giovedì mattina ho parlato con il mio agente Raiola che mi dice che sarei rimasto a Brescia. Ho pensato che almeno avrei giocato con regolarità e avrei potuto migliorare per convincere il Milan ad acquistarmi in estate. Quindi sono andato come al solito ad allenarmi, inconsapevole che sarebbe stato l'ultimo allenamento col Brescia".

Poi nel giro di poche ore è cambiato tutto: trasferimento a Milano per firmare il contratto, una lunga notte quasi insonne, le visite mediche e il primo allenamento in rossonero, sabato alle 10. "Mentre firmavo nella sala dei trofei -racconta Salamon- Galliani ha indicato le coppe e mi ha detto di guardare tutti quei trofei. Io gli ho risposto dicendo che i più importanti saranno quelli che il Milan vincerà con me".

L'accoglienza è stata delle migliori: "I compagni mi hanno accolto benissimo, non mi aspettavo fossero così umili. Poi ho chiacchierato con Balotelli. Ho degli amici in comune, e abbiamo parlato di quello. Poi mi ha detto di guarire con calma dal problema alla caviglia e non avere fretta. Mentre Allegri -prosegue l'ex giocatore del Brescia- mi ha detto che mi sta aspettando e che conta su di me. Dovrei tornare tra dieci giorni ad allenarmi a pieno regime".
 
Infine una battuta sul suo ruolo in campo: "Mi vedono come difensore ed è ottimo perchè mi trovo meglio in difesa. Ma all'occorrenza potrei giocare anche a centrocampo".

Sullo stesso argomento