thumbnail Ciao,

All'uscita dal centro sportivo di Boccadifalco, un gruppo di sostenitori rosanero ha preso di mira il presidente sfogando la loro rabbia contro la sua vettura.

Dopo il ribaltone che ha portato all'esonero di Gasperini e alle dimissioni dell'amministratore delegato Pietro Lo Monaco, il presidente del Palermo Maurizio Zamparini ha subito la rabbia e la delusione della piazza che lo ha contestato prendendone di mira la vettura.

All'uscita del centro sportivo di Boccadifalco, dove il neo tecnico Alberto Malesani stava conducendo il primo allenamento al timone dei rosanero, un gruppo di sostenitori ha intonato cori di contestazione nei confronti del patron e all'uscita dell'auto di Zamparini dai cancelli del campo 'Tenente Onorato' ha inveito con calci e sputi.

Tra le accuse principali che i tifosi del Palermo muovono al massimo dirigente del club siciliano, vi è quello secondo cui Zamparini sia poco dedito alla causa della società in quanto maggiormente preoccupato della sua attività politica.

Sullo stesso argomento