thumbnail Ciao,

Il nuovo tecnico giallorosso ha specificato di avere le idee chiare sui suoi compiti: "So esattamente le cose da fare, come farle e con chi. Ci saranno poche regole ma ferree".

"Voglio che l'entusiasmo nasca dentro Trigoria. Questo aspetto sarà decisivo per noi". Forse Aurelio Andreazzoli ha già trovato la chiave giusta. La Roma stanca e apatica delle ultime uscite deve lasciare il posto ad una squadra più sfrontata e più convinta delle proprie capacità. E guai a dubitare delle doti del 'traghettatore' giallorosso.

"So esattamente le cose da fare, come farle e con chi - ha chiarito Andreazzoli ai microfoni di 'Roma Channel' - Dormo qui da 8 anni, so con certezza dove mettere le mani. Mi sono posto degli obiettivi, so di avere alle spalle una società che mi sosterrà e quindi non sono ansioso. E ragiono come se tra tre anni sarò ancora qui ad allenare".

L'approccio con la nuova realtà? Singolare. "Ieri ho fatto la doccia nello spogliatoio a mezzanotte, restando un'ora e mezza a pensare. Mi sto godendo questa situazione. Cercherò di portare un ambiente positivo a Trigoria, ma i giocatori devono onorare quella maglia che a me fa venire i brividi e me li faceva venire anche da avversario".

Il caposaldo sarà Francesco Totti, per il quale Andreazzoli usa una singolare metafora: "Lui per noi è il Colosseo, gliel'ho già detto. Raderlo al suolo per farci un supermercato non conviene. Avrà un'importanza incredibile e assieme a Taddei sarà il primo a darmi una mano".

L'importante è stabilire un mini-codice disciplinare, in modo da evitare casi di insubordinazione come accaduto con l'esonerato Zeman: "Ci saranno poche regole ma ferree. Regole che tutti dovranno rispettare".

Oggi pomeriggio la squadra ha ripreso gli allenamenti a ranghi ridotti. Assenti al 'Fulvio Bernardini' gli 11 nazionali e gli acciaccati Destro e Balzaretti. Con Andreazzoli avrà inizio l'operazione-risalita: al momento la Roma sarebbe addirittura fuori dalle coppe, per cui c'è bisogno di lavorare sodo. Seguendo "poche ma ferree regole" e ritrovando il necessario entusiasmo.

Sullo stesso argomento