thumbnail Ciao,

Quel rigore allo scadere contro il Milan brucia ancora, Guidolin indica all'Udinese la ricetta per reagire: "Dobbiamo dimenticare quanto successo a San Siro"

L'allenatore dei friulani rifiuta le polemiche e guarda avanti: "Ci faremmo soltanto del male da soli, bisogna voltare pagina e pensare al prossimo impegno col Torino".

Francesco Guidolin evita ulteriori polemiche e guarda avanti. Il tecnico indica la ricetta per mandare in archivio la bruciante sconfitta di domenica scorsa contro il Milan, maturata allo scadere per effetto del contestato rigore assegnato da Valeri, invitando l'Udinese a reagire.

"Dobbiamo dimenticare, tutti, quello che è successo a San Siro - ha dichiarato in conferenza stampa - Anzi, vi dirò di più, non dobbiamo nemmeno parlarne perché, in caso contrario, ci faremmo soltanto del male da soli. Abbiamo la necessità di voltare pagina e di pensare al Torino. È una gara in cui ci sono in palio punti salvezza e, per questo, delicata".

Al triplice fischio finale, Guidolin ha ammesso che gli animi erano caldi: "Bisognerebbe avere la forza di entrare subito negli spogliatoi, senza dare la possibilità a nessuno di dare vita ad un confronto, ad un contradditorio, in cui, con il cuore che batte a mille all'ora per la tensione agonistica della gara, non sempre si può essere tranquilli e moderati. Ma io capisco anche i calciatori perché questo mio concetto è facile da esprimere a parole, ma molto meno da applicarsi a caldo".


Sullo stesso argomento