thumbnail Ciao,

Se l'esonero di Gasperini era nell'aria, più complicato era pensare a l'addio di Lo Monaco. Lui e Zamparini non concordano sul nuovo allenatore.

Aveva promesso che non l'avrebbe mai esonerato, purtroppo per Gasperini questa volta Maurizio Zamparini non è stato di parola. Il presidente del Palermo, dopo una notte di riflessione, ha deciso di sollevare il tecnico dall'incarico per dare una scossa alla squadra.

Nulla di sorprendente, l'ultimo posto in classifica della squadra rosanero, con appena 17 punti in cascina, non lasciava presagire nulla di buono per Gasperini, soprattutto se si considera che prima di lui Zamparini aveva già esonerato 48 tecnici in carriera.

La notizia è arrivata di pomeriggio, ad anticiparla era stata lo stesso Gasp in un'intervista rilasciata a Palermonews.it: "L’incontro con il presidente? Praticamente non c’è stato. Zamparini aveva già deciso tutto... Sono molto dispiaciuto per come sono andate le cose".

Il presidente rosanero, dal canto suo, ha così spiegato il perchè di tale decisione: "Per Gasperini parlano i numeri. Il Palermo con lui ha fatto 19 goal subendone 37 e i punti totalizzati sono 16. Ha dato il meglio di se all'inizio, poi si è perso per strada. Nella partita più importante dell'anno, quella con l'Atalanta, ha mandato in campo quattro giocatori nuovi, ma come si fa? Certe scelte mi fanno diventare matto".

Se l'esonero di Gasperini era nell'aria, più complicato era pensare a l'addio di Lo Monaco. L'uomo mercato rosanero voleva che sulla panchina del Palermo arrivasse Marino, Zamparini ha scelto Malesani. Tra i due si è consumata una frattura insanabile che porterà alle dimissioni dell'ad e al ritorno in sella di Perinetti (cacciato ad inizio stagione).

Il Palermo ripartirà quindi da il terzo allenatore del suo campionato, da una squadra rivoluzionata a gennaio e da un nuovo direttore, Zamparini d'altronde ha spiegato: "Lo Monaco sa che il miglior comandante del Palermo sono io. Vedremo per Malesani e Parinetti, quello che è certo è che il Palermo si salverà".

Sullo stesso argomento