thumbnail Ciao,

L'analisi del quotidiano 'Tuttosport' fa le pulci all'affermazione del presidente rossonero, individuando un solo episodio sfavorevole nell'attuale campionato. A favore, invece...

L'Udinese strepita contro il rigore fasullo dato domenica sera al Milan, e ci pensa allora direttamente Silvio Berlusconi a spiegare come - nella ruota che gira dei torti e dei favori arbitrali - non si può certo puntare il dito contro i rossoneri.

"Con gli arbitri abbiamo un grandissimo credito", è la sentenza secca del numero uno rossonero. Un'affermazione pesantemente contestata, tuttavia, dal quotidiano 'Tuttosport', che sospetta che forse Berlusconi sia rimasto fermo al clamoroso goal fantasma non dato a Muntari nel decisivo match contro la Juventus della scorsa stagione.

Se invece si riferisce al campionato attuale, beh, allora secondo il quotidiano torinese il presidente del Diavolo è completamente fuori strada, visto che a fronte di un solo episodio sfavorevole, ovvero il derby dell'andata contro l'Inter (goal regolare non dato a Montolivo, rigore non concesso su Robinho per il Milan), ce ne sono quasi una decina a favore.

Ecco l'elenco analitico: rigore 'generoso' concesso contro il Bologna, penalty inesistente contro la Juventus (Isla non fa fallo di mano), goal di El Shaarawy in fuorigioco a Catania, rete irregolare di Pazzini a Torino, rigore che non c'era contro la Fiorentina (poi sbagliato da Pato), penalty 'generoso' contro il Siena a San Siro, ed infine l'ultimo episodio di domenica sera che ha visto Valeri sanzionare con la massima punizione il contatto tra El Shaarawy ed Heurtaux a tempo quasi scaduto.

Alla luce della statistica prodotta, il quotidiano conclude spiegando come "questa dichiarazione di Berlusconi appartenga ad una sua personalissima e particolarissima visione della realtà...".

Sullo stesso argomento