thumbnail Ciao,

L'ex ct azzurro esalta il nuovo acquisto rossonero, e assicura: "Se fossi rimasto alla guida dell'Italia l'avrei convocato. Ha grande talento ma dipende tutto da lui".

E' proprio il Mario Balotelli-day se anche Marcello Lippi, da sempre allergico ai campioni dal carattere bizzoso, si sbilancia sulla nuova stella del Milan, ammettendo come il bad boy del calcio italiano sarebbe rientrato nei suoi piani nel caso in cui fosse rimasto sulla panchina dell'Italia.

"Se fossi ancora ct dell'Italia, l'avrei incluso nel mio progetto di ricostruzione"- assicura infatti l'attuale tecnico del Guangzhou Evergrande, intervistato dalla 'Bbc Sport'.

Quindi Lippi spiega: "Balotelli è un giocatore con grande potenziale, talento e qualità. Deve pensare di più al calcio e meno a cose extracalcistiche, perchè può fare davvero bene".

Infine l'ex tecnico della Juventus sottolinea: "Il Milan e' una squadra importante, giovane, lui ha sempre voluto giocare nel Milan e adesso dipende davvero tutto e solo da lui".

Sullo stesso argomento