thumbnail Ciao,

L'ex Inter è l'unico della rosa ad aver conquistato il tricolore, tornei stranieri a parte. In Portogallo Rolando ne ha vinti tre, ed ora sogna di conquistare la platea azzurra.

Con il successo della Juventus a Verona, il Napoli è ritornato a -3 dalla vetta. La delusione non è mancata in casa azzurra, ma la convinzione di poter lottare per il bersaglio grosso è rimasta intatta. Anche perchè la fame di vittorie del gruppo Mazzarri è praticamente illimitata. Lo scudetto, per dirne una, nessuno sa cosa significhi vincerlo.

L'unico della rosa azzurra ad aver provato l'ebbrezza è stato Goran Pandev nel 2009-10, la stagione del Triplete interista. Questo senza contare coloro che il campionato lo hanno vinto invece all'estero: è successo agli svizzeri Inler e Dzemaili (2 titoli con lo Zurigo), a Zuniga con il Nacional e a Cavani con il Montevideo.

E poi, naturalmente, ad un vincente di professione come Rolando Jorge Pires da Fonseca, noto semplicemente come Rolando. Il colpo grosso del mercato invernale azzurro ha conquistato la bellezza di 11 trofei con la maglia del Porto (di cui 3 campionati portoghesi).

Il difensore, che ha bisogno di ritrovare la migliore condizione dopo essere stato per sei mesi fuori squadra, è rimasto subito rapito dall'atmosfera del San Paolo, ammirato dalla panchina in occasione dell'anticipo col Catania: "Che spettacolo. Ma è sempre così?", si è chiesto.

Ora il suo obiettivo è quello di lavorare sodo per guadagnarsi la riconferma, e convincere il Napoli ad esercitare a fine stagione il diritto di riscatto. C'è una sola missione per Rolando e per la squadra tutta: vincere. E il roccioso Jorge sa molto bene come si fa.

Sullo stesso argomento