thumbnail Ciao,

Lo slovacco è sempre più decisivo: reti (9 in campionato) ma anche assist, ben 7, che lo rendono il prototipo del centrocampista moderno, capace di far bene ovunque in campo.

E' sempre più il Napoli di Marek Hamsik. Contro il Catania lo slovacco è stato il protagonista assoluto, firmando il primo goal con un rapace tap-in e siglando un preciso assist per il raddoppio di Paolo Cannavaro. Il conto totale in campionato è presto detto: 7 assist e 9 reti, ad un passo da quella doppia cifra bazzicata regolarmente da quando veste l'azzurro.

'Marekiaro', arrivato alla sesta stagione ai piedi del Vesuvio, sta vivendo la sua annata più bella, quella della definitiva consacrazione. Non più soltanto lampi accecanti, seguiti da periodi più o meno lunghi di letargo, ma una continuità di rendimento impressionante, ed una presenza nel vivo del gioco ormai imprescindibile.

E' lui il vero regista avanzato della formazione di Mazzarri, l'uomo che sa imprimere l'accelerazione decisiva alla manovra. Il prototipo del centrocampista moderno, capace di fare la mezzala o il trequartista a tutto campo con pari efficacia. Gente come lui e Cavani ce li ha il Napoli e nessun altro, ed è soprattutto grazie a loro che gli azzurri, tornati a -3 dalla vetta, possono fare sogni tricolori.

"Sono qui per giocare tanto e restarci il più a lungo possibile", ha promesso Hamsik, forte di un contratto fino al 2016 e di una voglia d'azzurro praticamente inesauribile. E' già al decimo posto nella classifica delle presenze all time nella storia del club, a -9 da un certo Maradona. Con 'Marekiaro' Napoli può davvero sognare, quasi come in quei tempi lì.

Sullo stesso argomento