thumbnail Ciao,

L'attaccante bianconero, autore del goal che ha sbloccato il match contro il Chievo, si toglie qualche sassolino dalle scarpe e sottolinea: "Alla Juve le punte lavorano molto..."

E' un Alessandro Matri felice ma anche un pò polemico quello che, al termine del match vinto dalla Juventus in quel di Verona, si presenta ai microfoni di 'Rai Sport' per analizzare la gara.

L'attaccante bianconero ha infatti difeso a spada tratta le punte di Madama, finite troppo spesso nel mirino della critica: "Questa è una squadra che veramente va avanti col gruppo: quando si criticano gli attaccanti per i pochi goal, a me sembra di vedere un altro calcio, vorrei vedere altre squadre in cui sono centrocampisti che fanno dieci goal. Penso che il goal del centrocampista, al di là della bravura, venga dai movimenti che comunque proviamo, grazie ai movimento anche di sacrificio degli attaccanti".

Quindi Matri sottolinea le differenze tra i bianconeri e i rivali partenopei: "La Juve è una squadra che lavora con il gruppo e quando si riesce con il colpo individuale; il Napoli, invece, ha tre giocatori davanti che per il momento fanno la differenza nella loro squadra". 

E sul mercato chiosa: "La Juve non aveva bisogno di rinforzarsi, è una squadra che l'anno scorso ha vinto, quindi è favorita per forza di cosa. Sarà una battaglia fino alla fine e noi ce la metteremo tutta per rivincere".

Sullo stesso argomento