thumbnail Ciao,

Il presidente onorario della squadra viola ha parole di elogio per Jovetic e Toni: "Per Jo-Jo oggi è arrivato un goal importante. - ha detto - Luca ha fatto un gran goal".

Con il ritorno alla vittoria della Fiorentina torna il sorriso sul volto del presidente onorario del club gigliato Andrea Della Valle, che ha tanti elogi da mandare alla squadra e una frecciata invece per la Juventus e la sua dirigenza.

"Ci mancava solo di metterla dentro ultimamente. - ha dichiarato ai microfoni di 'Firenzeviola.it' nel post partita. - Per Jovetic è arrivato oggi un goal importante, mentre Toni ha fatto un gran goal, peccato solo per il secondo che gli è stato annullato per fuorigioco... Oggi era importante comunque aver ritrovato la sicurezza che danno le vittorie, ci tengo a fare i complimenti anche a Donadoni".

Buona gara anche per Viviano, che al suo rientro da titolare ha dimostrato di aver superato il momento critico. "Sono contento per lui, - ha detto Della Valle - l'ho rivisto con quella gioia negli occhi che si ha quando si vince. Dedico questa vittoria a tutto il gruppo, perché oggi non era facile. Ora l'importantante è recuperare qualche punto perso per strada".

Il discorso si sposta rapidamente sulla prossima gara contro la Juventus a Torino. "Facciamo finta che sia una partita come le altre. - ha detto Della Valle - Se andrò a Torino? E' da un po' che non seguo la squadra in trasferta. Che rapporti ci sono con la Juve? I rapporti con loro non esistono. Gli Agnelli sono una grande famiglia ma non abbiamo rapporti con loro".

Il calciomercato invernale non ha portato a Montella l'atteso centravanti da urlo, ma Della Valle non è preoccupato. "Il bomber? Sono entusiasta dell'arrivo di Giuseppe Rossi, abbiamo lavorato in gran segreto per portarlo in viola. - ha spiegato il patron - Ogni tanto bisogna scommettere. Poi c'erano prezzi incredibili per gli attaccanti ma abbiamo preso Larrondo e possiamo contare sul rientro di El Hamdaoui".

Per concludere Della Valle ha parlato degli obiettivi di questa stagione, con la Champions vicinissima. "Il nostro obiettivo è la Uefa, lo diciamo dall'estate. - frena gli entusiasmi il presidente onorario - Montella vuole tracciare un percorso chiaro con noi, non c'è nessuna preoccupazione. A giugno ci saranno innesti importanti. Questa squadra se l'è giocata con tutti: è sempre uscita dai campi in maniera dignitosa. L'unico incidente è stato quello col Pescara''.

Sullo stesso argomento